Psicoterapia e fiori di Bach

di Maria Grazia Letizia

Edward Bach (1886-1936), medico omeopata e uomo generoso, studiò un metodo completo di cura naturale: la floriterapia. Attraverso lunghi studi ed osservazioni sperimentali, estrasse le essenze di 38 fiori che verificò essere adatti per trasformare i relativi stati d’animo bloccati nei corrispondenti stati d’animo positivi.

Per esempio,  per il superamento delle ossessioni e la paura d’impazzire, suggerisce i suoi Fiori: Cherry Plum (che trasforma lo stato nel sapersi lasciar andare e nella serenità) e White Chestnut (che porta a chiarezza di pensiero).

Per superare collera, rabbia, gelosia e desiderio di vendetta:Holly (trasforma lo stato così bloccato verso calma, comprensione, vere qualità dell’amore) e Chicory (sblocca lo stato e apre il cuore ai sentimenti di protezione e sicurezza).

E poi… per amore verso se stessi: Heather. Questi rimedi si preparano in farmacia, dove l’esperto vi dirà come assumerle. Lo stato migliora in quindici giorni, ma la cura continua e anche la psicoterapia!

Se desideri maggiori informazioni su come l’ uso dei fiori di Bach potenziano i percorsi di psicoterapia scrivimi in breve a:  psicoterapiamgl@gmail.com

Blog Stats

  • 78.785 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: